NAVIGA IL SITO
Home » Guide » Educational Lavoro » Come compilare il modulo di maternità INPS

Come compilare il modulo di maternità INPS

Sei quasi una mamma in attesa della nascita di tuo figlio e quindi andrai in maternità? Ricordati, prima del lieto evento, di compilare il modulo sul sito dell’Inps per richiedere la maternità!

di Redazione Soldionline 21 mar 2017 - ore 12:22

Sei quasi una mamma in attesa della nascita di tuo figlio e quindi andrai in maternità? Ricordati, prima del lieto evento, di compilare il modulo di maternità Inps, sul sito.

 

COS’È IL CONGEDO DI MATERNITÀ

Il congedo di maternità è un periodo, della durata di 5 mesi, di astensione obbligatoria dal lavoro. Regolato e stabilito per legge è riconosciuto alla lavoratrice negli ultimi mesi della gravidanza e nel periodo immediatamente successivo al parto. Non è riconosciuto solo alla mamma naturale ma anche in caso di adozione o affidamento di minori. Durante questa astensione dal lavoro la lavoratrice percepisce, in sostituzione alla sua retribuzione, un’indennità economica.

Per ottenere il congedo di maternità devi fare espressamente richiesta all'Inps.

 

LEGGI ANCHE: Bonus Mamma domani, 800 euro per tutte

 

DOMANDA DI MATERNITÀ SUL SITO INPS

compilare-maternita-inpsLa domanda per ottenere il congedo di maternità può essere compilata esclusivamente online, sul sito dell’Inps.
Vediamo come farlo, illustrando la modalità di acquisizione delle domande di congedo maternità per lavoratrici dipendenti.

 

DOMANDA DI MATERNITÀ, COSA SERVE

Prima di iniziare meglio avere sotto mano:

  • codice fiscale e PIN INPS dispositivo,
  • documenti che certifichino lo stato di maternità,
  • carta d'identità 

 

LEGGI ANCHE: Bonus Bebè, quanto vale e come chiederlo. Ecco anche gli altri aiuti per la natalità

 

INSERIRE LA DOMANDA DI MATERNITÀ

Innanzitutto bisogna accedere al sito dell’Inps www.inps.it e accedere allo sportello virtuale seguendo il seguente percorso:

SERVIZI ONLINE cliccare su > Accedi ai servizi > Servizi per il cittadino (menù a sinistra) > Domande per prestazioni a sostegno del reddito (elenco centrale della pagina) > autenticazione con PIN DISPOSITIVO > Maternità


inps-servizi-per-il-cittadino

 

inps-autenticazione-pin-dispositivo

Inserire negli appositi campi il proprio codice fiscale e il PIN dispositivo

 

inps-maternita

Selezionare la voce Maternità nel menù a sinistra

 

Per cominciare una nuova acquisizione nel menù a sinistra selezionare:

Acquisizione domanda > Congedo di maternità/paternità scegliendo nel vostro caso se siete lavoratrici Dipendenti o Autonome > Cominciare una nuova acquisizione

inps-acquisizione-domanda-maternita-paternita

 

Viene poi presentata la pagina di visualizzazione dei dati anagrafici e di residenza della persona richiedente il congedo

 

inps-dati-anagrafici-maternita

 

Vanno poi inserite le informazioni di recapito (numero di telefono, numero di cellulare, email) e la selezione della sede di competenza della domanda tra quelle proposte. Nel proporre la lista delle sedi INPS potenziali il sistema si basa sull’indirizzo del richiedente o sul recapito.

 

inps-altre-informazioni-recapito-maternita


Poi va definita la tipologia dell’evento per il quale si intende effettuare una domanda di congedo. La scelta è tra:

  • Parto
  • Adozione/Affidamento nazionale
  • Adozione/Affidamento internazionale
  • Affidamento non preadottivo

 

inps-definizione-dell-evento-maternita

 

Nel caso del parto, il sistema mostrerà una schermata dove inserire tutti i dati riguardanti la tempistica della gravidanza come la data presunta del parto. Nella sezione successiva, quella del Chiedo/Dichiaro, c’è la possibilità di indicare ulteriori richieste:

- di flessibilità, per lavorare l’8° mese di gravidanza. In questo caso la domanda deve essere inoltrata durante il 7° mese di gravidanza con un certificato del ginecologo che attesta che la gestante non ha problemi a continuare a lavorare anche nel mese successivo;

- di interdizione anticipata, ossia quel periodo di astensione dal lavoro che si può richiedere in caso di problemi di salute che mettono a rischio la gravidanza, anche prima dell’astensione obbligatoria dal lavoro;

- di interdizione prorogata fino a 7 mesi dopo il parto.

 

inps-dati-domanda-maternita


Una volta compilati tutti i campi richiesti si passa alla sezione in cui sono contenute eventuali dichiarazioni di sospensione o licenziamento nel caso di domanda prima del parto:

 

inps-dichiarazioni-sospensione-licenziamento

 

Successivamente il sistema visualizzerà la vostra posizione contrattuale con i dati del vostro datore di lavoro. In questo caso meglio controllare che tutti i dati siano corretti, in caso contrario si ha la possibilità di correggere la propria situazione lavorativa.

 

inps-posizione-contrattuale-datore-di-lavoro

inps-dati-del-pagamento-maternita

 

In base ai dati immessi il sistema mostrerà in modo automatico l’elenco della documentazione da allegare alla domanda di congedo. Cliccando sul pulsante ALLEGATI è possibile caricare telematicamente i documenti richiesti.

 

inps-allegati-maternita

 

Poi si passa alla sezione della informativa sulla privacy e del riepilogo della domanda di congedo:


inps-riepilogo-domanda-maternita

 

Cliccando sul pulsante CONFERMO la domanda verrà presa in carico dal sistema. Attenzione perché in questo caso la domanda diventa immodificabile ed è pronta per essere acquisita in modo automatico dalla specifica sede di competenza ed essere successivamente trattata.

Una volta confermata la domanda, il sistema produce in modo automatico la ricevuta della domanda e il riepilogo da poter scaricare in formato .pdf

 

inps-domanda-maternita-confermata

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
TAG: inps
da

Soldionline

Che cosa significa “quantitative tapering”

Che cosa significa “quantitative tapering”

La curva dei rendimenti piatta è un segnale di recessione. E per la verità, le stesse previsioni ufficiali della Fed sono per un RALLENTAMENTO della crescita nei prossimi anni Continua

da

ABC Risparmio

Carta Postepay: cos'è e come funziona

Carta Postepay: cos'è e come funziona

La prepagata di Poste Italiane permette di fare tante cose, anche su internet. E in ottima sicurezza. Cos'è e come funziona la carta Postepay. Continua »